Los Angeles, polizia apre il fuoco in un negozio e uccide per errore una 14enne

Mondo
©Getty

Non è stato subito chiaro cosa abbia spinto gli agenti a sparare. Un'altra donna è stata ferita e portata in ospedale. Il capo della polizia di Los Angeles, Michel Moore, ha assicurato "un'indagine completa e approfondita"

Un ufficiale della polizia di Los Angeles ha sparato a morte a un'adolescente in un negozio di abbigliamento di Burlington durante uno scontro che ha causato anche la morte di un sospetto e il ferimento di un'altra persona. La ragazza era in un negozio a North Hollywood a provare abiti per una festa. Aveva 14 anni. Un incidente "devastante e tragico", per la polizia, avvenuto nella tarda mattinata di giovedì, come si legge sul Los Angeles Times.

La dinamica dell'incidente

approfondimento

Olimpiadi Los Angeles 2028, no a boxe, sollevamento pesi e pentathlon

E' stata aperta un'inchiesta. Le informazioni preliminari rilasciate dal dipartimento di polizia di Los Angeles hanno indicato che i colpi della polizia hanno penetrato un muro, uccidendo la ragazza di 14 anni in uno spogliatoio. Le autorità hanno affermato di aver trovato un cavo metallico accanto al sospetto con cui stavano affrontando gli agenti di polizia, ma che non è stata recuperata alcuna pistola. Gli agenti hanno risposto intorno alle 11:45 alle segnalazioni di un assalto con un'arma mortale al negozio vicino ai viali Victory e Laurel Canyon. Al negozio, le autorità hanno incontrato un uomo che dicevano stesse aggredendo qualcuno e hanno aperto il fuoco. Non è stato subito chiaro cosa abbia spinto gli agenti a sparare. Un'altra donna è stata ferita e portata in un centro traumatologico.

 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24