Scozia, migliaia di donne condannate per stregoneria verranno riabilitate

Mondo

La Scozia si prepara a riabilitare quasi 4mila persone (per l’87% donne) processate per stregoneria nei secoli passati e, nella maggior parte di casi, mandate al rogo. Il disegno di legge di un membro del parlamento per la riabilitazione delle presunte streghe si è assicurato infatti il sostegno dell'amministrazione Sturgeon. La norma arriva quasi 300 anni dopo l'abolizione della legge sulla stregoneria

La Scozia si prepara a riabilitare quasi 4mila persone (per l’87% donne) processate per stregoneria e nella maggior parte di casi mandate al rogo nei secoli passati. Secondo il Sunday Times, infatti, quasi 300 anni dopo l'abrogazione della legge sulla stregoneria, il disegno di legge di un membro del parlamento scozzese per la riabilitazione delle presunte streghe si è assicurato il sostegno dell'amministrazione di Nicola Sturgeon. 

Le 5 grandi cacce alle streghe in Scozia

La presa di posizione arriva dopo una campagna di due anni portata avanti dal gruppo Witches of Scotland e segue un precedente della Camera dei rappresentanti del Massachusetts negli Stati Uniti che nel 2001 ha proclamato innocenti le vittime dei processi alle streghe di Salem. La caccia alle streghe in Scozia si svolse tra il 1563 (quando fu introdotto il Witchcraft Act) e il 1736, quando fu finalmente abrogato, e portò a cinque "grandi cacce alle streghe scozzesi" e a una serie di processi a livello nazionale. Ora, tre secoli dopo che la legge sulla stregoneria è stata abrogata, gli attivisti sono in corsa per ottenere la grazia e scuse ufficiali per 3,837  vittime innocenti.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24