Hong Kong, incendio al World Trade Center: 13 feriti, 1.200 evacuati

Mondo

Secondo i media locali, oltre 300 persone si erano rifugiate ai piani alti del grattacielo. Il rogo potrebbe essere divampato per un guasto elettrico

L'incendio divampato oggi al World Trade Center di Hong Kong in cui erano rimaste intrappolate centinaia di persone è stato quasi del tutto spento dai vigili del fuoco intorno alle 16:30 (le 9:30 in Italia). Lo riferiscono le autorità locali. Secondo un bilancio ancora

provvisorio, sarebbero 13 le persone rimaste ferite su un totale di oltre 1.200 persone evacuate. Al momento non risultano esserci vittime. Il fumo si è alzato dal World Trade Center,

un centro commerciale e un complesso di uffici nel trafficato distretto di Causeway Bay, intorno a mezzogiorno. 

Rogo divampato forse per un guasto elettrico

Dopo che il rogo è divampato, in centinaia erano riusciti a raggiungere la parte alta del grattacielo da 38 piani nel distretto di Causeway Bay restando sul tetto in attesa dei soccorsi. Per alcuni è stato necessario il trasferimento in ospedale. Secondo le prime notizie, l'incendio sarebbe divampato in un locale tecnico nel seminterrato, probabilmente a causa di un guasto elettrico, prima di estendersi a un'impalcatura sulla facciata dell'edificio che ospita un centro commerciale e diversi uffici.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24