Khashoggi, uomo arrestato in Francia era una persona sbagliata

Mondo

La procura ha fatto sapere che l’uomo non corrisponde al sospettato per cui la Turchia aveva spiccato un mandato di arresto internazionale

Il saudita fermato ieri in Francia, sospettato di essere un membro del commando coinvolto nell'assassinio del giornalista saudita Jamal Khashoggi nel 2018 nel consolato di Riad a Istanbul, non era la persona effettivamente ricercata. L'uomo non corrisponde infatti al sospettato per cui la Turchia aveva emanato un mandato d'arresto internazionale ed è stato rimesso in libertà. A riferirlo il procuratore generale di Parigi, Re'my Heitz.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24