Naufragio migranti nella Manica, diverse vittime

Mondo
©Ansa

Erano a bordo di un gommone e stavano cercando di raggiungere la Gran Bretagna dalle coste francesi. La prefettura marittima francese ha parlato del "peggior disastro di sempre che coinvolga migranti nella Manica". "Non lasceremo che diventi un cimitero", ha detto il presidente francese Emmanuel Macron

Almeno 27 persone - e non cinque come inizialmente comunicato - sono morte nel naufragio di un'imbarcazione al largo di Calais, sulla Manica. Si trattava di migranti diretti dalla Francia verso la Gran Bretagna. Nella serata di mercoledì sono stati arrestati quattro trafficanti sospettati di essere "direttamente collegati" all'incidente.

Il commento di Macron

"Non lasceremo che la Manica diventi un cimitero", ha detto il presidente francese Emmanuel Macron in serata, "l'Europa è ciò che ha di più profondo, l'umanesimo, il rispetto della dignità di ogni persona, che questa sera è in lutto". "Una tragedia", ha commentato il primo ministro Jean Castex. "I miei pensieri vanno ai numerosi scomparsi e feriti, vittime di criminali che sfruttano la loro disperazione e la loro povertà. Seguo la situazione in tempo reale". Il Premier britannico Boris Johnson presiederà una riunione del comitato Cobra per le emergenze alla sicurezza, scrive la Bbc. 

L'avvistamento

L'allarme è scattato nel primo pomeriggio di oggi, quando un pescatore ha avvistato una quindicina di corpi galleggianti. Una nave della Marina francese ha recuperato i primi cinque corpi senza vita e cinque persone in grave difficoltà. 

L'emergenza migranti nella Manica

La procura di Dunquerque ha annunciato l'apertura di una inchiesta con ipotesi di reato aiuto a soggiorno irregolare e omicidio involontario aggravato. Tre elicotteri e tre navi militari francesi partecipano, insieme a unità britanniche, alle ricerche di sopravvissuti. Negli ultimi mesi il traffico di migranti sulla Manica, a bordo di imbarcazioni di piccole dimensioni, è raddoppiato. Dall'inizio dell'anno, sono 31.500 i migranti che hanno lasciato la costa francese, e 7.800 sono stati tratti in salvo, secondo fonti francesi. Oltre 23mila profughi sono riusciti ad arrivare in Inghilterra quest'anno, rispetto agli 8.400 del 2020, rendono noto fonti del governo Gb che accusa la Francia di non riuscire a controllare la situazione. 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24