Polonia, bambino morto assiderato al confine. L''Osservatore Romano: "Dolore e vergogna"

Mondo
©Getty

Il piccolo, secondo quanto riferito da un'organizzazione umanitaria polacca, è stato ritrovato privo di vita nel bosco mentre i suoi genitori erano feriti e sono stati soccorsi

Orrore fra i migranti al confine tra Polonia e Bielorussia. Nella giornata di ieri un bambino di un anno è morto di freddo nella foresta ghiacciata vicina alla frontiera. Nessuno si è accorto di lui perchè i genitori erano stati portati più in là nel campo per essere medicati. 

"Dolore e vergogna"

approfondimento

Bielorussia, Polonia e la crisi dei migranti: cosa sta succedendo

L'Osservatore Romano, quotidiano della Città del Vaticano, ha commentato il fatto in prima pagina: "Ha suscitato dolore e vergogna la notizia della morte per freddo e stenti di un bambino di appena un anno nella foresta al confine tra la Bielorussia e la Polonia, dopo un mese e mezzo trascorso con i genitori siriani in condizioni estreme nella vana attesa di varcare il confine per raggiungere una terra dove poter vivere in sicurezza. Questa morte riporta tragicamente in primo piano il dramma che da settimane si sta consumando in Europa".

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24