Turchia, rilasciata coppia israeliana accusata di spionaggio

Mondo
Twitter @yairlapid

Mordechai e Natalie Okhnin, arrestati otto giorni fa per aver fotografato il palazzo del presidente Erdogan a Istanbul, sono giò tornati a Tel Aviv con un volo privato organizzato dal ministero degli esteri israeliano

La Turchia ha rilasciato due coniugi israeliani, Mordechai e Natalie Okhnin, che erano stati arrestati otto giorni fa per aver fotografato il palazzo del presidente Erdogan a Istanbul. La coppia era stata sospettata di spionaggio.

Coppia rientrata a Tel Aviv

I due coniugi sono rientrati nella mattina di oggi, 18 novembre, a Tel Aviv, con un volo privato organizzato dal ministero degli esteri israeliano. Messaggi di ringraziamento al presidente Erdogan e al governo turco sono stati subito pubblicati dal capo dello Stato Isaac Herzog, dal premier Naftali Bennett e dal ministro degli esteri Yair Lapid. Come scrive il giornale israeliano Haaretz non sono state fornite ulteriori informazioni sui motivi all'origine dell'arresto della coppia. 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24