Vaccino Covid Usa, Fda conferma l’efficacia di Pfizer per i bambini dai 5 agli 11 anni

Mondo
©IPA/Fotogramma

L’ente governativo ha fatto sapere che anche in questa fascia d’età i benefici nel prevenire ospedalizzazione e morte superano eventuali effetti collaterali. Secondo il consigliere medico del presidente Biden, Anthony Fauci, dai dati presentati dall’azienda è emersa un’efficacia di più del 90% nel prevenire la malattia sintomatica. Si attendono l’approvazione e le linee guida dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. Le somministrazione potrebbero iniziare a novembre per circa 28 milioni di bimbi

La Food and Drug Administration, l'ente governativo statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti farmaceutici, ha confermato l'efficacia e la sicurezza del vaccino anti-Covid Pfizer-BioNTech anche per i bambini di età compresa fra i 5 e gli 11 anni. Potrebbe quindi arrivare a breve la decisione sull’estensione dell’immunizzazione a tutti i bimbi delle elementari, circa 28 milioni nel Paese (COVID: AGGIORNAMENTI - SPECIALE).

Fauci: “In molti casi i bambini si ammalano seriamente”

leggi anche

Pfizer, il vaccino per bambini tra 5 ed 11 anni efficace quasi al 91%

Nello studio, l'agenzia spiega che in quasi tutti gli scenari i benefici del vaccino nel prevenire l'ospedalizzazione e la morte superano eventuali effetti collaterali. Anche Anthony Fauci, consigliere medico del presidente Joe Biden, ha fatto sapere che i dati presentati da Pfizer sul vaccino per bambini tra i 5 e 11 anni hanno mostrato, nei trials, un’efficacia di più del 90% nel prevenire la malattia sintomatica. "La parola passa alla Food and Drug Administration (Fda) - ha detto Fauci - e non vediamo l'ora che gli esperti analizzino con cura i dati che a noi appaiono buoni". La Fda esaminerà il rapporto della Pfizer su quanto emerso dai test dell’immunizzazione per i più piccoli il 26 ottobre, e pochi giorni dopo sarà la volta dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, che potranno decidere le regole da seguire, e le modalità di somministrazione della immunizzazione. "Penso che il vaccino per i bambini potrebbe essere un buon passo in avanti - ha osservato il direttore dell'Istituto per le malattie infettive Usa - perché anche se è vero che i bimbi vengono contagiati meno spesso degli adulti dal Sars-Cov2, ci sono molti casi in cui i piccoli si ammalano seriamente".

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24