Texas, no ai capelli lunghi in una scuola. Studenti fanno causa

Mondo

Sette studenti, tra i 7 ai 17 anni, hanno infatti fatto causa al Magnolia Independent School District per quella che hanno definito "una politica discriminatoria". Sono almeno 500 gli istituti dello stato in cui questa regola è in vigore

Vietato, per i ragazzi, avere i capelli lunghi a scuola. Il singolare divieto imposto in un istituto del Texas ha dato vita a una vera e propria battaglia legale. Sette studenti, tra i 7 ai 17 anni, hanno infatti fatto causa al Magnolia Independent School District, distretto scolastico a circa 65 km a nord-ovest di Houston, per quella che hanno definito "una politica discriminatoria".

La scuola infatti ha imposto il divieto alla lunga chioma ai suoi studenti maschi e un bambino di nove anni è stato addirittura sospeso per aver infranto la ferrea regola dell'istituto: "Non avere i capelli più lunghi della parte inferiore del colletto della camicia, dell'orecchio e degli occhi".

I genitori: "Discriminazioni di genere"

L'episodio ha portato l'American Civil Liberties Union del Texas a intentare la causa federale per conto degli studenti con la motivazione che la punizione inflitta al ragazzo avrebbe causato "danni immensi e irreparabili, solo a causa di una discriminazione di genere". Pronta la difesa della scuola:  il dressing code imposto "riflette i valori della comunità". Si tratta, ha spiegato il genitore del ragazzo sospeso "di una regola vecchia come il cucco, chi siamo noi per dire ai ragazzi come devono apparire?". Eppure il divieto sembra al momento molto diffuso nello stato americano: secondo un sondaggio dell'American Civil Liberties Union sarebbero almeno 500 le scuole dove questa regola è in vigore. 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24