Allerta in California per un'enorme fuoriuscita di petrolio da una piattaforma offshore

Mondo

Una chiazza di 30km quadrati da una piattaforma offshore si è riversata sulla spiaggia. Raggiunta al momento la città di Newport Beach della contea di Orange County. Non è chiaro cosa abbia causato la perdita

E’ allerta nel sud della California per i rischi di disastro ambientale dopo che oltre mezzo milione di litri di petrolio sono fuoriuscite ieri da una piattaforma offshore e si sono riversate sulle spiagge. A riportarlo è il Los Angeles Times che sottolinea come l’enorme chiazza, di oltre 30 km quadrati, ha per ora raggiunto alcune città della contea di Orange County.

La marea nera

La marea nera ha avuto origine da una perdita in una chiatta, da cui sono già fuoriusciti almeno 3mila barili di petrolio. I soccorritori hanno schierato le

barriere protettive galleggianti, ma "si sono stati trovati uccelli e pesci morti sulla riva", ha reso sottolineato Katrina Foley, responsabile della contea di Orange mentre il sindaco Huntington Beach, Kim Carr, altra città della contea aggiunge: “Si tratta di un "potenziale disastro ecologico". 

L’ appello alla popolazione

Il dipartimento californiano della pesca e della fauna selvatica ha detto di aver inviato squadre di sorveglianza e pulizia nell'area e l'Oiled Wildlife Care Network dell'Università della California e ha annunciato di aver schierato personale per supportare gli sforzi di risposta nell'area di Newport Beach. Ai residenti è stato chiesto di stare lontano dall'acqua, di non nuotare o fare surf per precauzione.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24