Francia, l'ex presidente Sarkozy condannato a un anno di carcere

Mondo

La sentenza riguarda la campagna elettorale del 2012. La presidente del tribunale: "Fatti di una gravità senza precedenti". La difesa presenta appello

L'ex presidente francese, Nicolas Sarkozy, è stato condannato a un anno di carcere senza condizionale per finanziamento illecito alla sua campagna elettorale del 2012.

 

"Fatti di una gravità senza precedenti"

Caroline Viguier, la presidente del tribunale, ha definito i fatti addebitati "di una gravità senza precedenti", sottolineando che Sarkozy, insieme con altri dei 14 imputati, ha "proseguito l'organizzazione di comizi, consentito nuove prestazioni, disposto spese e volontariamente omesso, in qualità di candidato, di esercitare

un controllo sulle uscite". 

Già condannato lo scorso marzo a 3 anni di carcere (uno senza condizionale) per corruzione e traffico di influenze nel caso delle "intercettazioni", l'ex presidente ha presentato appello contro quella sentenza. 

Il tribunale ha precisato che si provvederà ad applicare la pena direttamente.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24