Elezioni Canada, Trudeau ottiene terzo mandato ma liberali non avrebbero maggioranza

Mondo
©Ansa

Il Partito liberale ha vinto le elezioni anticipate, ma secondo le ultime proiezioni sarebbe al di sotto della soglia di 170 seggi che consente di ottenere un governo di maggioranza. Il ritorno alle urne era stato deciso dal primo ministro proprio per uscire da questa situazione. Al secondo posto i conservatori. "Voi (canadesi) ci state rimandando al lavoro con un chiaro mandato per superare questa pandemia e arrivare a giorni più luminosi", ha commentato Trudeau

Il prossimo governo del Canada sarà formato dal Partito liberale di Justin Trudeau, che ottiene così un terzo mandato da primo ministro dopo una campagna elettorale molto difficile. Ad annunciarlo, dopo le elezioni anticipate di lunedì, sono i media canadesi. I risultati del voto sono ancora preliminari e non consentono di stabilire se il premier sarà a capo di un governo di maggioranza o di minoranza: secondo le proiezioni di Cbc e Ctv News, sarebbe sotto la soglia della maggioranza.

Vittoria di Trudeau, ma senza maggioranza

Secondo le ultime proiezioni, i risultati preliminari confermano che il Partito liberale otterrebbe circa 156 dei 338 seggi della Camera dei Comuni: al di sotto della soglia di 170 che consente di ottenere la maggioranza. Ma era proprio per uscire da questa situazione che Trudeau aveva indetto a metà agosto le elezioni anticipate, per cercare di riconquistare la maggioranza che aveva perso due anni prima. I conservatori sarebbero a 121. Dietro di loro ci saranno il socialdemocratico Nuovo Partito Democratico (NPD), con 32 deputati, e il filo-sovranista Bloc Quebecois (BQ), con 31 deputati. Anche il Partito Verde vincerebbe un seggio.

Trudeau: "Grazie per aver dato fiducia alla squadra dei liberali"

"Voi (canadesi) ci state rimandando al lavoro con un chiaro mandato per superare questa pandemia e arrivare a giorni più luminosi", ha Trudeau commentando la vittoria. "Questo è esattamente ciò che siamo pronti a fare", ha aggiunto. Poi ha twittato: “Grazie per aver votato, per aver dato fiducia alla squadra dei liberali, per aver scelto un futuro migliore. Stiamo per finire la battaglia contro il Covid. Costruiremo un futuro migliore per i canadesi. E continueremo ad andare avanti insieme".

Trudeau alla guida del Canada dal 2015

leggi anche

Covid Canada, da settembre riaperte le frontiere a tutti i vaccinati

Alla guida del Canada dal 2015, il 49enne premier liberale da due anni è a capo di un governo di minoranza. Il terzo mandato da primo ministro è comunque storico, ma le elezioni erano state convocate da Trudeau con la speranza di ottenere la maggioranza assoluta in Parlamento e sganciarsi dall'indispensabile appoggio del Nuovo partito democratico (Npd) nell'attuale governo di minoranza, sfruttando il successo della lotta alla pandemia e della campagna vaccinale. Dopo un inizio piuttosto favorevole e sondaggi incoraggianti, il premier ha avuto una campagna particolarmente complicata, l'erosione del potere si è fatta sentire e la “Trudeaumanie” del 2015 sembrava lontana. Ieri mattina, all'uscita del suo seggio elettorale a Montreal, Trudeau si è però detto "sereno". "Abbiamo lavorato molto duramente durante questa campagna e i canadesi stanno facendo una scelta importante", ha affermato circondato dai suoi figli e da sua moglie Sophie Grégoire. Negli ultimi giorni di campagna ha chiesto un voto strategico, spiegando che il ritorno dei conservatori sarebbe sinonimo di un passo indietro, in particolare sulla questione climatica.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24