Bosnia, bambino migrante afghano annega in un fiume

Mondo
©Getty

La tragedia, riferiscono i media locali, è avvenuta nel comune di Novi Grad e, secondo un rapporto della polizia locale, vi sarebbero altri quattro figli minorenni nella famiglia di immigrati clandestini

Un bambino di cinque anni di una famiglia di migranti afghani è annegato in un fiume in Bosnia-Erzegovina mentre insieme ai familiari cercava di entrare illegalmente in Croazia.

La tragedia

La tragedia, riferiscono i media locali, è avvenuta nel comune di Novi Grad e, secondo un rapporto della polizia locale, vi sarebbero altri quattro figli minorenni nella famiglia di immigrati clandestini. Il bambino sarebbe caduto dalle braccia del padre mentre entrambi cercavano di attraversare il fiume. Il suo corpo senza vita e' stato trovato dai soccorritori dopo un'ora di ricerche.

L'afflusso di migranti in Bosnia

Secondo i dati della polizia locale l'afflusso di migranti illegali nel Paese quest'anno è significativamente inferiore rispetto agli anni precedenti, ma diverse migliaia di persone sono ancora in attesa dell’opportunità di proseguire il viaggio. La maggior parte dei migranti è ancora concentrata nella contea di Una-Sana.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24