Covid, positivo leopardo delle nevi dello zoo di San Diego. In quarantena con la 'partner'

Mondo
Facebook: Zoo San Diego

Rami, raro esemplare di 9 anni di età, aveva iniziato ad avere un po' di raffreddore giovedì scorso, poi la tosse. Due test ed è risultato contagiato dal Sars-CoV-2. Ora il felino è stato messo in isolamento insieme alla sua 'compagna'

Ramil, un raro esemplare di leopardo delle nevi, è stato contagiato dal coronavirus allo zoo di San Diego, in California. Lo ha fatto sapere la stessa struttura, precisando che l'animale non era stato vaccinato. Il felino, 9 anni di età, aveva iniziato ad avere un po' di raffreddore giovedì scorso, poi la tosse. Due test per il Sars-CoV-2 ed è risultato positivo.

In quarantena con la 'partner'

vedi anche

Covid, studi: cani e gatti possono essere contagiati dai padroni

Ora il leopardo delle nevi - di cui esistono meno di 10.000 esemplari al mondo - è in isolamento insieme alla sua 'partner'. Anche due leopardi siberiani, che vivono in gabbie vicine a Ramil, sono stati messi in quarantena per sicurezza e l'accesso alla loro area è stato chiuso. Al momento, fanno sapere dallo zoo, il felino non presenta altri sintomi preoccupanti

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24