Australia, una città introduce il coprifuoco per i gatti

Mondo

Il Consiglio comunale della città di Knox ha deciso di imporre dal 1° ottobre uno stop di 24 ore su 24 per i felini, che non potranno più vagare liberamente al di fuori dell’abitazione in cui vivono. Tutto ciò per tutelare la fauna selvatica locale. Previste multe salate per i proprietari

Dal 1° ottobre i proprietari di gatti della città australiana di Knox, nello Stato di Victoria, saranno obbligati a tenere i propri felini all’interno della propria abitazione (giardino compreso). Un vero e proprio coprifuoco 24 ore su 24, non dovuto alla pandemia di Covid-19, ma introdotto per tutelare la fauna selvatica locale, sterminata dai gatti stessi. Servirà anche per proteggere gli stessi felini, che stando in giro sono rischiano di ferirsi o essere investiti.

I numeri

approfondimento

Covid, studi: cani e gatti possono essere contagiati dai padroni

In base al documento del governo australiano, da quando sono arrivati in Australia i gatti avrebbero determinato l'estinzione di almeno 20 specie di mammiferi autoctoni, mentre attualmente rappresentano una minaccia per altre 120 specie.

Le proteste

C’è anche chi non è d’accordo, ovviamente. Una petizione per bloccare la legge è stata già sottoscritta da circa 2500 residenti. La cittadina di Knox non è nuova al coprifuoco per gatti: lo scorso anno venne fatto un test con lo stop dal tramonto al mattino, ma molti hanno ritenuto meglio estenderlo per tutta la giornata.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24