Euro 2020, inglesi lanciano una petizione: “Rigiochiamo la partita"

Mondo

Tiziana Prezzo

L’Inghilterra ha perso contro l’Italia nella finale degli europei, ma c’è chi non si arrende all’idea e punta il dito contro il fallo di Chiellini su Saka. Su sito change.org c’è anche una raccolta firme molto più seria che condanna gli episodi razzisti contro i tre giocatori della nazionale dei tre leoini che hanno sbagliato  i rigori. Le adesioni potrebbero presto superare un milione. (La corrispondente da Londra)

Ascolta:

LONDRA -Persino il tabloid britannico “The Sun” li definisce tifosi inglesi “disperati”: sicuramente non si arrendono all’idea di avere perso. Sulla piattaforma online Change.org è stata lanciata una petizione per chiedere che venga rigiocata la finale di Wembley contro l’Italia. Motivo? La ormai famosa trattenuta di capitan Giorgio Chiellini contro il giovanissimo attaccante dell’Arsenal Bukayo Saka che ha fatto il giro del web in un’infinità di meme diversi. Per un numero cospicuo di tifosi inglesi, Chiellini avrebbe dovuto essere punito con un cartellino rosso e non giallo, ma soprattutto, l’azione di Saka avrebbe potuto portare l’Inghilterra avanti e chiudere lì la partita. Coloro che non si rassegnano alla sconfitta sono convinti che l’arbitro ci abbia favorito.

 

No al razzismo

 

Ma se questa petizione fa sorridere, c’è n’è un’altra, su un tema molto più serio, molto più importante e che sta ricevendo decisamente molte più sottoscrizioni. Sempre su Change.org è partita una gara per manifestare solidarietà a Marcus Rashford, Bukayo Saka and Jadon Sancho: i tre ragazzi di colore che hanno sbagliato a calciare i rigori e che sono stati oggetto di violenti attacchi razzisti sui social network (oltre mille i tweet cancellati, numerosi gli account sospesi). A Manchester, un murale dedicato a Rashford è stato vandalizzato, ma molti cittadini sono accorsi a portare un fiore, un biglietto, per coprire la parte sfregiata. Il premier Boris Johnson, così come il principe William, l’arcivescovo di Canterbury e lo stesso ct della nazionale Gareth Southgate hanno condannato l’accaduto.

 

La sottoscrizione si avvia a superare un milione di firme.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24