Migranti, in 8mila sono arrivati a Ceuta da ieri. Spagna: la metà rimpatriati in Marocco

Mondo
©Ansa

Secondo le autorità spagnole il numero degli arrivi, tra cui molti minori, non ha precedenti. Alcuni media hanno riportato che ci sarebbe anche una vittima, un giovane che a nuoto stava tentando di passare il confine tra il Marocco e il Paese iberico. Il ministero degli Interni di Madrid ha inviato poliziotti e agenti della Guardia Civil. Sul posto il premier Sánchez

Sono almeno 5mila, tra cui un migliaio di minori, i migranti che nella sola giornata di lunedì hanno superato il confine tra Marocco e Spagna e sono arrivati - a nuoto o a piedi - a Ceuta, sulla costa del Nordafrica. Lo hanno riferito le autorità spagnole, secondo cui si tratta di una cifra che non ha precedenti. Il governo spagnolo ha poi precisato che, da ieri, i migranti arrivati sono 8mila e che circa la metà sono stati rimpatriati in Marocco. Secondo alcuni media iberici, ci sarebbe anche una vittima, un giovane che stava tentando di passare a nuoto la barriera tra i due Paesi.

Sul posto il premier Pedro Sánchez

A Ceuta, enclave del Paese iberico sul suolo marocchino, è arrivato il premier spagnolo Pedro Sánchez. Insieme a lui anche il ministro dell'Interno Fernando Grande-Marlaska. Ore prima dell'arrivo, Sánchez aveva detto che la Spagna avrebbe agito "con fermezza" per risolvere questa "grave crisi", avvenuta in contemporanea a tensioni diplomatiche tra Madrid e Rabat. Il ministero degli Esteri spagnolo, inoltre, ha espresso all'ambasciatrice marocchina in Spagna Karima Benyaich la propria "insoddisfazione" per "il massiccio ingresso di migranti marocchini a Ceuta". Poco dopo, il Marocco ha richiamato per consultazioni la diplomatica.

La Spagna manda agenti di rinforzo a Ceuta 

Lunedì il ministero degli Interni spagnolo ha annunciato il rafforzamento della presenza di poliziotti e agenti della Guardia Civil sul confine tra il Marocco e la città di Ceuta. Secondo i media, la Polizia Nazionale ha deciso di inviare sul posto oltre 200 agenti per aumentare i controlli alle frontiere, mentre la Guardia Civil altri 50. Intanto, si è registrato anche un aumento degli sbarchi di migranti che attraversano lo stretto di Gibilterra per approdare sul lato peninsulare della Spagna: il servizio di soccorso marittimo del Paese iberico ha tratto in salvo almeno 127 persone nell'arco della giornata di lunedì, secondo l'agenzia di stampa Efe.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.