È morto Hans Kung, il teologo che contestò l'infallibilità del Papa

Mondo

Aveva 93 anni. L'annuncio dalla fondazione Weltethos da lui fondata. La Pontificia Accademia per la Vita: "Scompare davvero una grande figura nella teologia dell'ultimo secolo"

E' morto il teologo svizzero Hans Kung. Lo studioso, noto internazionalmente soprattutto per le sue posizioni teologiche e morali spesso critiche verso la dottrina della Chiesa cattolica (rifiutava il dogma dell'infallibilità papale), è morto oggi all'età di 93 anni nella sua casa di Tubinga, in Germania, come annunciato dalla fondazione Weltethos da lui fondata.

"Una grande figura nella teologia dell'ultimo secolo"

"Scompare davvero una grande figura nella teologia dell'ultimo secolo, le cui idee e analisi devono fare sempre riflettere la Chiesa, le Chiese, la società, la cultura", ha scritto in un tweet la Pontificia Accademia per la Vita.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.