Alberto di Monaco "infastidito" dall'intervista di Harry e Meghan: inopportuna

Mondo

Tiziana Prezzo

Il figlio di Grace Kelly ha duramente criticato il faccia a faccia del duca e della duchessa del Sussex con Oprah Winfrey, dove hanno accusato di razzismo un componente della famiglia reale e raccontato di un clima così ostile a Buckingham Palace tanto da spingere la Markle a pensare al suicidio.

“Don’t wash your dirty linen in public”. In altre parole: i panni sporchi si lavano in casa. Non ha usato proprio questa espressione, il principe Alberto di Monaco, cugino di settimo grado della regina Elisabetta II d’Inghilterra, ma il concetto espresso ci è andato vicino. Nella sua intervista alla Bbc, alla presentatrice Yalda Hakim che gli chiedeva conto dell’intervista rilasciata dal principe Harry e dalla moglie Meghan Markle alla regina dei salotti americani Oprah Winfrey, il 63enne figlio di Grace Kelly si è candidamente detto “infastidito”.

 

Le critiche a Harry e Meghan

“E’ molto difficile mettersi nei panni di qualcun altro - ha concesso il principe -. Posso capire che erano sotto pressione, ma questa pubblica manifestazione di insoddisfazione, per usare un eufemismo, questo tipo di conversazioni... andrebbero condotte nell’intimità dell’ambito familiare”.

“Non c’è bisogno di rendere tutto pubblico in quella maniera. Mi ha un po’ infastidito. Penso non abbiano scelto la sede appropriata per parlare di cose così delicate”.

Effettivamente nelle due ore di intervista, vista da parecchie decine di milioni di persone in tutto il mondo, il duca e la duchessa del Sussex non avevano tralasciato proprio nulla: dal fatto che il padre Carlo non rispondeva più alle telefonate del figlio e gli aveva tagliato i fondi, alla distanza che si era creata tra i due fratelli reali, a temi ancora più delicati come le accuse di razzismo mosse a un componente della famiglia, agli istinti suicidi di una Meghan sola e disperata.

 

I segreti (scoperti) del principe Alberto 

Una cosa è certa: il principe Alberto un certo livello di segretezza ha sempre cercato di preservarlo nel tempo (fino a quando, cioè, glielo hanno permesso i tabloid). Un esempio? Solo a metà degli anni Duemila   ha ammesso di avere due figli, entrambi esclusi dalla linea di successione, perché concepiti fuori dal matrimonio (celebrato solo nel 2011, con la principessa Charlene). In particolare, nel 2005, il Mail on Sunday pubblicò la notizia che il principe aveva una figlia tredicenne, Jazmin Grace Grimaldi, la cui madre, Tamara Rotolo, lo  aveva citato in giudizio presso una corte californiana, per il riconoscimento della paternità.

Alberto di Monaco non è il solo reale europeo ad avere criticato la coppia ribelle. Anche l’arciduca d’Austria, Karl von Habsburg, un lontano parente dei Windsor, ha giudicato l’intervista “inopportuna”.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24