Usa, Congresso annulla veto di Trump per la prima volta

Mondo

Il presidente incassa una sconfitta inedita nei suoi ultimi giorni alla Casa Bianca. Il testo passa contro la sua volontà. A favore 81 senatori, solo in 13 votano contro

Il Congresso Usa ha inflitto una umiliazione inedita a Donald Trump annullando per la prima volta un suo veto, quello sulla legge da 740 miliardi di dollari per la difesa. Anche il Senato ha approvato il provvedimento con oltre due terzi dei voti, come aveva già fatto la Camera, quindi ora il il testo è legge. Trump si era opposto perché il testo non contiene l'abolizione dell'immunità per i social media e l'abolizione della norma che permette di cambiare i nomi delle basi militari intestate a personaggi confederati.

A favore 81 senatori, contro in 13

Il Senato ha votato al completo. A favore 81 senatori, 13 i contrari. Il veto arriva negli ultimi giorni della presidenza Trump e alimenta la tensione tra il presidente uscente ei leader del suo partito al Senato, parte dei quali ha già riconosciuto Joe Biden come presidente eletto. Trump è stato il primo presidente in 59 anni a porre il veto sulla legge per la difesa, che a suo dire limitava la sua decisione di ritirare truppe Usa da Germania, Corea del Sud e Afghanistan. Il National Defense Authorization Act è utilizzato per finanziare le operazioni del Pentagono all'estero e include aumenti salariali per i soldati, fondi per nuove attrezzature militari e per pagare l'assistenza sanitaria per le truppe.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24