Iran, morto l’uomo più anziano del mondo: aveva 138 anni

Mondo
©Getty

Si chiamava Ahmad Soufi ed era un membro della minoranza curda: secondo la sua carta d’identità era nato il 28 febbraio 1882. L’anziano si è spento nella provincia occidentale del Kurdistan, vicino al confine con l’Iraq. L’uomo non era però stato riconosciuto ufficialmente come il più longevo a livello mondiale

È deceduto l'uomo più anziano del mondo, che stando ai suoi documenti ufficiali aveva 138 anni ed era iraniano. Lo riportano diversi media internazionali tra cui Le Figaro, che cita l'agenzia statale Irna. La stessa Irna precisa che Ahmad Soufi, questo il nome dell’uomo, è morto "di vecchiaia". 

Era membro della minoranza curda

leggi anche

È texana la coppia più vecchia del mondo: 211 anni in due

Membro della minoranza curda, Soufi si è spento a Saqqez, nella provincia occidentale del Kurdistan, vicino al confine con l'Iraq. Secondo la sua carta d'identità, era nato il 28 febbraio 1882, ben prima della persona ufficialmente riconosciuta come la più longeva a livello mondiale, la giapponese Kane Tanaka, che ha 117 anni. 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24