Il presidente del Turkmenistan dedica una statua d'oro al suo cane preferito

Mondo

Il monumento d'oro, alto sei metri, ritrae un albai turkmeno, o pastore dell'Asia centrale. Sulla stessa razza, Berdymukhamedov ha scritto un libro nel 2019 mentre nel 2017 ha regalato un cucciolo di questo tipo al presidente russo Putin. Il Turkmenistan è tra i Paesi più poveri e meno liberi del mondo

Una gigantesca statua dorata di sei metri raffigurante un alabai turkmeno, o pastore dell'Asia centrale. Questo l'omaggio che il presidente del Turkmenistan, Gurbanguly Berdymukhamedov ha voluto dedicare alla sua razza di cane preferita. L'opera poggia su un enorme piedistallo a led sul quale scorrono immagini del cane in varie situazioni.

 

Un libro pubblicato nel 2019

Alla stessa razza di cani, Berdymukhamedov ha dedicato un libro pubblicato nel 2019. Non è chiaro quanto sia costata l'opera che è stata collocata in un quartiere residenziale abitato principalmente da funzionari statali. Il Turkmenistan è uno dei Paesi più poveri al mondo e, secondo la classifica di Reporters sans frontieres, la sua popolazione tra le meno libere, persino meno della Corea del Nord.

Nel 2017 ne donò uno a Putin

Il presidente turkmeno non è nuovo a gesti eclatanti. Nel 2015 si fece costruire un monumento a cavallo, sempre in oro, e nel 2017 regalò un cucciolo di alabai al presidente russo Vladimir Putin. Un momento il cui video divenne virale sul web perché Berdymukhamedov prese il cagnolino per il collo e lo tenne sospeso in aria prima di donarlo al leader russo. 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.