Obamacare, la battaglia più dura (vinta): Barack Obama ne parla in esclusiva al New Yorker

Mondo

Valentina Clemente

©Getty

Barack Obama, in esclusiva sulle pagine del New Yorker, pubblica un estratto del suo libro “A promised Land”, in uscita il 17 novembre. L’ultimo presidente democratico racconta gli ordini dati al suo team sanitario per fronteggiare l'epidemia di H1N1 e, soprattutto, descrive i negoziati che portarono all’approvazione, dell'Affordable Care Act, una rivoluzione per il sistema sanitario americano. Il tema perfetto su cui puntare gli ultimi giorni di campagna elettorale a favore di Joe Biden.

La battaglia più dura dei suoi due mandati. Vinta, nonostante tutto e contro tutti.

La battaglia più dura per tanti americani, che, però, rischiano di perdere nei prossimi anni, qualora decidessero di confermare Donald Trump alla presidenza statunitense.

Il monito di Barack Obama sull’Obamacare, legge approvata nel 2010 e riformatrice del sistema sanitario nazionale, tuona su Twitter e sulle pagine del New Yorker.

In esclusiva, sulla rivista diretta da David Remnick, l’ultimo Presidente democratico pubblica un estratto del suo libro, A Promised Land, in cui racconta la gestione dell’epidemia di H1N1, l’influenza suina, durante il suo primo mandato, ma soprattutto descrive il dibattito, e voto finale, che portarono all’approvazione dell'Affordable Care Act, garantendo assistenza sanitaria a moltissimi americani che, prima, non potevano permettersi.

Una mossa a dir poco tempestiva, quella di Barack Obama, a otto giorni dalle elezioni. Giorni cruciali, in cui continua a fare campagna elettorale, a modo suo, a favore di Joe Biden che, nel 2010, era al suo fianco come vice.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24