Trump vs Biden, accuse di corruzione e modelli di paese opposti

Mondo

Renato Coen

Dibattito duro ma più concreto del precedente. I candidati si accusano a vicenda di fare affari con potenze straniere e si dividono su sanità, ecnomia e immigrazione

Due diverse idee di America, nell’economia, nella sanità, nell’energia, nei rapporti tra gruppi etnici.

Trump e Biden si sono scontrati su tutto non risparmiandosi accuse durissime.

Entrambi hanno rinfacciato all’avversario di essere in affari poco leciti con potenze straniere.

Nel complesso però questo secondo ed ultimo dibattito è apparso migliore del primo, dove i candidati non avevano fatto altro che insultarsi.

Si è discusso della gestione del corona virus, per Trump bisogna conviverci e lasciare il paese aperto, per Biden ci si muore e bisogna agire con cautela.

Trump ha accusato Biden di non aver fatto nulla di ciò che sostiene negli otto anni in cui è stato vicepresidente, Biden ha rinfacciato a Trump di essere uno dei presidenti più razzisti degli ultimi decenni.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24