Si masturba in diretta su Zoom, Jeffrey Toobin sospeso dal New Yorker

Mondo

Firma della prestigiosa rivista letteraria e celebre commentatore della Cnn, il giornalista ha dimenticato accesa la webcam durante la pausa di una riunione di redazione

Ha dimenticato la webcam accesa durante una pausa della riunione di redazione su Zoom, e quando ha deciso di sfruttare il break per andare a masturbarsi, tutti i colleghi l'hanno visto all'opera. Il fatto è capitato a Jeffrey Toobin, commentatore di punta della Cnn e grande firma del New Yorker da 25 anni. Il giornalista non è accorto di nulla, sul momento, è tornato in riunione come se niente fosse, ma successivamente è stato sospeso a tempo indeterminato dal New Yorker mentre dalla Cnn ha preso un "periodo di riposo" che durerà fino alla fine delle elezioni presidenziali americane (LO SPECIALE).

In collegamento coi colleghi del New Yorker e di una radio

Quando è avvenuto il fatto, Toobin era collegato con i colleghi del New Yorker e della radio di New York, Wync, per un punto sul prossimo voto negli Stati Uniti. L'episodio è stato rivelato dal sito "Vice", che ha citato fonti anonime. Il diretto interessato non ha smentito. “Ho fatto un errore imbarazzante - ha ammesso - credevo di aver spento la telecamera, non pensavo di essere in onda. Mi scuso con mia moglie, la famiglia, gli amici e i colleghi”.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24