Covid, a Parigi oltre il 17% di test positivi

Mondo

Un dato mai raggiunto nella capitale francese. Un numero che forse non sorprende, visti anche i 27mila positivi annunciati sabato, ma che allerta Macron, pronto a parlare alla nazione mercoledì sera

"Oggi, a Parigi, tra le persone che hanno tra i 20 e i 30 anni, abbiamo oltre 800 casi positivi su 100.000: la soglia d'allerta è cinquantamila. Questo è l'allarme che lanciamo da tre giorni: queste cifre aumentano molto rapidamente tra gli anziani" ha dichiarato Aurélien Rousseau, direttore dell'ARS, l'agenzia regionale di Salute, intervistato da RMC-BFM-TV. "Questo significa che c'è passaggio tra le generazioni ed è questa la nostra maggiore preoccupazione". Preoccupazione giustificata e condivisa anche dal premier francese Jean Castex che ha lanciato un accorato appello alla popolazione affinché "non getti la spugna nella lotta al coronavirus"

"I francesi hanno sottovalutato il pericolo"

approfondimento

Covid Francia, salgono ancora i casi: quasi 27.000 in 24 ore

"Non si può mollare", ha affermato ai microfoni di France Info il premier Castex, approfittando dell’occasione per lanciare una nuova versione dell'applicazione StopCovid, equivalente francese di Immuni, per il 22 ottobre. "I francesi - ha detto - hanno considerato un po' troppo presto che questo virus era scomparso. La realtà è che la seconda ondata è qui tra noi". I dati di domenica 11 ottobre sono stati 16.101 casi di positività in Francia, cifra lontana dai quasi 27.000 di sabato ma comunque estremamente alta per una giornata come domenica che vede un afflusso più lento dei dati: di conseguenza le cifre comunicate sono nettamente più basse. I decessi dal 1 marzo scorso hanno superato i 32.730 individui. Il presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, ha annunciato che si rivolgerà mercoledì sera alla nazione sulla crisi sanitaria. Macron, stando a quanto si apprende, parlerà intorno alle 20. Sarà la quinta volta che il capo dello stato interviene dall'inizio della pandemia. Questa volta lo fa mentre tutti gli indicatori stanno vertiginosamente peggiorando e la Francia rischia il collasso delle strutture ospedaliere.

 

Positivo il presidente della polinesia francese

Nelle ultime ore a Macron è arrivata anche la notizia della positività al Covid-19 del presidente della Polinesia francese Edouard Fritch. I due si sono incontrati giovedì. La positività è stata annunciata dall’ufficio di comunicazione di Fritch che scrive che anche la compagna del presidente polinesiano, che ha viaggiato con lui, si è sottoposta al test ma sarebbe risultata negativa. Edouard Fritch, 68 anni, è ripartito per Papeete venerdì e sabato sera si è sottoposto al test "perché aveva un po' di febbre e dolori articolari". Durante il suo soggiorno a Parigi, una settimana prima, Edouard Fritch ha incontrato anche il primo ministro Jean Castex, il ministro d'Oltremare Sébastien Lecornu, e, lunedì 5 ottobre, quello degli interni Gérald Darmanin. Il presidente polinesiano rimarrà in isolamento per sette giorni e le sue condizioni "non sono preoccupanti".

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.