Bielorussia, Maria Kolesnikova incriminata: rischia fino a 5 anni di carcere

Mondo

La leader dell'opposizione è accusata di invocare azioni che minacciano la sicurezza nazionale del Paese. Attualmente detenuta nella città bielorussa di Zhodino, la Kolesnikova è stata dichiarata sospettata in un'indagine penale il 9 settembre scorso

Il Comitato investigativo bielorusso ha annunciato che la leader dell'opposizione Maria Kolesnikova è stata incriminata di "invocare azioni che minacciano la sicurezza nazionale della Bielorussia".

L'accusa

Accusata ai sensi dell'articolo 361 del Codice penale bielorusso, potrebbe ora affrontare da due a cinque anni di carcere. La Kolesnikova, attualmente detenuta nella città bielorussa di Zhodino, è stata dichiarata sospettata in un'indagine penale su "un caso di azioni volte a causare danni alla sicurezza nazionale", il 9 settembre scorso.

La lista di sanzioni

L'ex candidata bielorussa alle presidenziali Svetlana Tikhanovskaya ha dichiarato in un'intervista al quotidiano ucraino Sponda Sinistra che l'opposizione bielorussa sta preparando una lista di sanzioni. "Ci sono molte questioni che dobbiamo risolvere in questo momento. Non solo Maria Kolesnikova, ma anche Serghei Tikhanovsky, Viktor Babariko, tutti i prigionieri politici detenuti in carcere per nulla. Ci stiamo lavorando", ha detto. 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.