Usa, poliziotto spara alla schiena e ferisce gravemente un afroamericano davanti ai figli

Mondo
©Getty

Un nuovo filmato è stato pubblicato il 23 agosto e dalle immagini si vedrebbe un agente che in Wisconsin apre il fuoco colpendo più volte un 29enne afroamericano, Jacob Blake. Il ragazzo è adesso ricoverato in condizioni gravi. Dopo la diffusione del video sono scoppiate proteste e scontri  

È stato diffuso negli Stati Uniti un nuovo video di un poliziotto che spara a un cittadino afroamericano. Nelle immagini, che hanno nuovamente scosso gli Usa, si vedrebbe un agente che apre il fuoco colpendo più volte alla schiena il 29enne afroamericano Jacob Blake, che ora è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale. L'episodio è avvenuto a Kenosha, Wisconsin, e ieri notte, poche ore dopo la diffusione del filmato, sono scoppiate proteste e scontri. Il tutto a poche ore dall'uccisione di un altro afroamericano da parte di alcuni agenti avvenuta in Louisiana, mentre ancora è viva in tutto il Paese la protesta del movimento Black Lives Matter.

Gli scontri dopo l’episodio

leggi anche

Usa, agenti uccidono afroamericano in Louisiana. Polizia indaga

Dopo aver visto le immagini, che hanno poi iniziato a circolare sui social network, alcuni manifestanti si sono diretti verso la stazione della polizia lanciando quelle che sembrano essere molotov e mattoni contro le forze dell'ordine, mentre gli agenti hanno usato i lacrimogeni per disperdere la gente. In altre zone della città sono stati incendiati dei camion della spazzatura che erano stati posizionati ad alcuni incroci. Da quanto si apprende, Blake è stato colpito intorno alle 17 ora locale, dopo che gli agenti hanno risposto a una chiamata per un incidente domestico. Le autorità hanno imposto il coprifuoco nella città dopo la notte di proteste e devastazione seguita all'incidente, che ha spinto anche la Guardia Nazionale a scendere in campo. 

I dettagli del filmato

leggi anche

"Non spararmi, agente, per favore", nuovo video fermo di George Floyd

Il filmato che circola sui social mostra due poliziotti armati che seguono Blake mentre cammina verso un furgone e apre la portiera del guidatore per entrare. A questo punto uno degli agenti lo afferra per la parte posteriore della maglietta e sembra sparargli a distanza ravvicinata, tra le urla dei presenti. Un membro della famiglia del giovane ha detto che i figli di Blake erano sul furgone mentre il padre veniva colpito, e numerosi testimoni hanno raccontato ai media locali che il 29enne aveva cercato di sedare una lite tra due donne.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24