Marocco, copiano agli esami: tre mesi di carcere a due studenti

Mondo

Una legge del 2016 prevede pene molto severe per chi è colto in flagranza a copiare durante gli esami. I giovani stavano usando i cellulari per trovare risposta ad alcune domande del test nazionale per accedere all'università

Due studenti marocchini sono stati condannati a tre mesi di carcere da un tribunale di Fez dopo essere stati sorpresi a copiare durante un esame per il 'Bac', la prova nazionale per l'accesso al'università.

Carcere e multa

Secondo quanto riferito dal quotidiano Assabah, gli studenti sono stati colti in "flagranza" durante l'esame dell'8 luglio e subito arrestati mentre consultavano di nascosto telefoni cellulari introdotti illegalmente in aula. I due sono stati condannati anche al pagamento di una multa equivalente a 450 euro a testa e i loro telefoni sono stati sequestrati. La legge che prevede il carcere fino a un anno e severe multe per gli studenti colti a copiare durante gli esami è del 2016.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24