Coronavirus, Oms: record casi giornalieri. Usa: 60mila in 24h. Los Angeles verso lockdown

Mondo
©Getty

L'allarme dell'Organizzazione mondiale della Sanità sui numeri che continuano a salire: in 24 ore quasi 260mila casi nel mondo. I maggiori aumenti negli Stati Uniti, in Brasile, in India e in Sudafrica. Negli Usa ancora 60mila nuovi contagi registrati. A Hong Kong "situazione critica" con oltre 100 casi in un giorno. L'Iran introduce la legge del taglione per chi nasconde il contagio

I numeri aggiornati della Johns Hopkins University parlano di oltre 14 milioni e 340mila casi di coronavirus (GLI AGGIORNAMENTI LIVE - LO SPECIALE) nel mondo, con oltre 602mila morti. In un solo giorno, aggiunge l'Oms, sono state contagiate quasi 260mila persone, record dall'inizio della pandemia. Il bilancio globale delle vittime, inoltre, è salito di 7.360, il più grande aumento giornaliero dal 10 maggio. A preoccupare maggiormente rimangono gli Usa, dove in 24 ore sono stati registrati altri 60.207 casi. Ma non migliora la situazione anche in Brasile, India e Sudafrica.

Usa, oltre 60mila nuovi casi. Los Angeles verso nuovo lockdown

vedi anche

Coronavirus, i 10 Paesi con più contagi in 24 ore. FOTO

Altri 60.207 casi di contagio da Covid-19 sono stati identificati negli Stati Uniti nell'arco di 24 ore, secondo il conteggio della Johns Hopkins University. Questi nuovi casi portano a 3.698.209 il numero totale di infezioni registrate negli Usa dall'inizio della pandemia. I decessi in un giorno sono stati invece 832, per un totale di 139.960. Ma il presidente Donald Trump continua a dichiararsi contrario all'uso della mascherina. Intanto, a Los Angeles potrebbe scattare di nuovo il lockdown. Lo ha detto il sindaco Erci Garcetti: ha spiegato che, vista l'impennata dei casi, un ordine ai suoi cittadini di restare a casa potrebbe essere imminente.

Messico, recordi di casi in un giorno: 7.615 persone contagiate

approfondimento

Coronavirus, la diffusione globale in una mappa animata

Incremento record di casi di Covid-19 in Messico: il ministero della Salute ha comunicato ieri sera 7.615 nuove infezioni rispetto al giorno precedente, portando il totale dei casi a 338.913. I dati ufficiali parlano di 578 nuovi decessi, per un bilancio totale di 38.888 vittime, che fanno del Messico il quarto Paese al mondo con maggior numero di vittime dopo Stati Uniti, Brasile e Regno Unito.

coronavirus mondo
Messico, prova della temperatura a Leon - ©Getty

Australia, mascherina obbligatoria a Melbourne

approfondimento

Coronavirus, dal primo caso ai contagi: le tappe. FOTO

Da giovedì prossimo sarà obbligatorio indossare una mascherina nei luoghi pubblici a Melbourne. Lo hanno annunciato le autorità locali mentre la seconda città australiana cerca di frenare la diffusione del coronavirus. Lo stato di Victoria, di cui Melbourne è la capitale, conta oltre 3.000 casi di Covid-19, tra cui 363 nuove infezioni identificate nelle ultime 24 ore, nonostante il lockdown in vigore da 10 giorni.

 

Hong Kong, "situazione critica" con più di 100 contagi in un giorno
 

Il coronavirus si sta diffondendo senza controllo a Hong Kong, che ha registrato un record giornaliero di oltre 100 casi. Lo ha dichiarato la leader di Hong Kong Carrie Lam, ordinando nuove misure di distanziamento sociale. "Penso che la situazione sia davvero critica e non vi è alcun segno che la situazione sia sotto controllo", ha detto ai giornalisti.

coronavirus mondo
Cartelloni per invitare all'uso della mascherina a Ramat Gan, Israele - ©Getty

Israele, aumentano i positivi, 406 decessi
 

Il numero dei casi positivi di coronavirus registrati finora in Israele ha raggiunto la cifra di 49.575, dopo che nelle ultime 24 ore si sono aggiunti 1.414 contagi. Lo ha reso noto il ministero della sanità. Nei test condotti ieri la percentuale dei casi positivi è stata del 7,9%. Negli ospedali sono ricoverate 649 persone. Altre 27.080 sono adesso in isolamento nelle proprie abitazioni o in alberghi messi a disposizione dalle autorità. I decessi sono stati finora 406.

Iran, legge del taglione per chi non denuncia contagio
 

A causa del drastico aumento dei casi in Iran, il ministero della Giustizia del Paese ha annunciato che chiunque nasconda la sua infezione e non osservi i protocolli sanitari, sarà sottoposto al 'Qesas' (la legge del taglione) per possibili infezioni o decessi di altre persone. Il bilancio delle vittime del coronavirus è salito intanto a 14.188, con 209 nuovi decessi registrati nelle ultime 24 ore e i contagi sono saliti a 273.788, incluse 2.182 infezioni da sabato. I pazienti in terapia intensiva sono aumentati a 3.556 e i pazienti guariti crescono a 237.652. I test complessivi effettuati nel paese sono 2.148.999.

coronavirus mondo
Le strade di Pechino tornano a ripopolarsi - ©Getty

Cina, a Pechino livello emergenza diminuisce
 

A partire da lunedì 20 luglio la capitale cinese ridurrà la sua risposta di emergenza al covid19 dal livello 2 al livello 3. Lo ha annunciato in una conferenza stampa un funzionario del governo municipale di Pechino. Chen Bei, vice segretario generale del governo municipale di Pechino, ha dichiarato che la città ha contenuto in maniera efficace la diffusione del virus dopo aver adottato le misure più ferme, risolute e rigorose per controllare all'inizio la fonte delle infezioni, per ostruire i canali di infezione e per rafforzare la rete di prevenzione e il controllo. Dall'11 giugno al 19 luglio sono stati registrati 335 casi confermati di coronavirus, legati al mercato all'ingrosso di Xinfadi, epicentro della riacutizzazione dell'epidemia nella capitale. Chen ha detto che la città non ha riportato casi confermati per 14 giorni consecutivi.

In Nigeria positivo il ministro degli Esteri

approfondimento

Coronavirus, la situazione in Italia: grafici e mappe

In Nigeria, è risultato positivo al test per il Covid-19 anche il ministro degli Esteri. Geoffrey Onyeama, 64 anni, è il primo esponente del governo nigeriano ad aver contratto il coronavirus. "Ho fatto il mio quarto test per il Covid-19 ieri al primo segno di irritazione alla gola e sfortunatamente questa volta è stato positivo", ha scritto su Twitter, aggiungendo che si sarebbe messo in isolamento. La Nigeria, con oltre 36mila casi, è tra i Paesi africani più colpiti dall'epidemia. Ma di gran lunga meno rispetto al Sudafrica, arrivato a 350mila contagi.

Mascherine in Francia, nuovo focolaio in Spagna

Tornando in Europa, in Francia a partire dalla prossima settimana sarà obbligatorio l’uso della mascherina nei luoghi pubblici chiusi. Lo hanno reso noto fonti ufficiali. In caso d'infrazione, la multa sarà di 135 euro. Nuovo focolaio, invece, in Spagna: almeno 73 persone fra le 400 che hanno trascorso una nottata nella discoteca Babylonia di Cordova sono risultate positive al coronavirus. Si tratta del maggior focolaio dell'Andalusia, che ora registra almeno 387 casi accertati.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24