Elezioni Polonia, Duda vince il ballottaggio contro Trzaskowski: riconfermato presidente

Mondo
©Ansa

Il leader uscente ha battuto il sindaco di Varsavia e rimarrà in carica altri 5 anni: a spoglio quasi ultimato, i risultati ufficiali danno il primo al 51,21% e il secondo al 48,79%. I numeri definitivi dovrebbero arrivare martedì. L’affluenza è stata del 68,9%

Andrzej Duda ha vinto le elezioni ed è stato riconfermato presidente della Polonia. Nel ballottaggio ha superato l’avversario Ralaf Trzaskowski. A spoglio quasi ultimato, i risultato ufficiali danno Duda al 51,21% e Trzaskowski al 48,79%. I risultati definitivi della commissione elettorale nazionale dovrebbero arrivare martedì. L'affluenza ai seggi è stata del 68,9%.

Il ballottaggio presidenziale

Il ballottaggio presidenziale di domenica ha chiamato al voto trenta milioni di elettori. Causa coronavirus (GLI AGGIORNAMENTI LIVE), era consentito anche il voto per posta. La sfida era tra il presidente uscente Duda e il sindaco di Varsavia Trzaskowski, entrambi 48 anni. I sondaggi e gli exit poll avevano previsto un testa a testa, con Duda leggermente in vantaggio. Il presidente era risultato in vantaggio anche al primo turno del 28 giugno scorso, con il 43,5% delle preferenze. Trzaskowski si era piazzato al secondo posto con il 30,46% dei voti.

Duda
Il presidente Duda riconfermato per un secondo mandato - ©Ansa

I profili diversi di Duda e Trzaskowski

Molto diverso il profilo dei due contendenti. Il presidente riconfermato, studi giuridici alle spalle, sposato con una figlia, è un populista cresciuto nell'entourage dei Kaczynski e oggi punta sui valori tradizionali e sull'orgoglio nazionale dei polacchi. Trzaskowski, due figli, è invece un europeista convinto, che nella tolleranza verso l'altro e nel rispetto delle minoranze vede le vere chance per lo sviluppo di una piena democrazia nel suo Paese. Duda è sostenuto dal partito conservatore Diritto e giustizia (Pis) del leader Jaroslaw Kaczynski, nonché dal governo del premier Mateusz Morawiecki; il sindaco di Varsavia, che ha iniziato la sua esperienza politica nel consiglio comunale della città 12 anni fa e poi è stato eurodeputato e viceministro degli Esteri, era appoggiato dalla Coalizione civica, il maggior partito d'opposizione, e dai governi locali, che vedevano in lui l'ultima possibilità di salvare la Polonia dai tentativi del Pis di accentrare il potere. Con la vittoria delle elezioni, Duda rimarrà in carica altri 5 anni per il suo secondo mandato.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24