Usa 2020, nuova stella in casa Kennedy? Amy vince le primarie dem in New Jersey

Mondo
©Getty

Amy Petitgout è moglie di Patrick Kennedy,  terzogenito di Ted e nipote di Jfk. La vittoria la porterà a sfidare a novembre per un seggio alla Camera Jeff Van Drew, ex deputato democratico che non votò per l'impeachment a Trump, diventato fedelissimo del tycoon. La 41enne potrebbe così raggiungere a Washington Patrick Kennedy III, terzogenito di Ted e nipote di Jfk

In casa Kennedy potrebbe essere nata una nuova stella: tra i Democratici salgono le quotazioni di Amy Petitgout, moglie di Patrick Kennedy, terzogenito di Ted e nipote di Jfk, dopo la vittoria nelle primarie dem in New Jersey per un seggio alla Camera. Ex insegnante, 41 anni, Petitgout ha già davanti una sfida importante: a novembre infatti dovrà tentare di battere Jeff Van Drew, l'ex deputato dem che in Congresso non votò per l'impeachment di Donald Trump e subito cambiò casacca, passando dalla parte dei Repubblicani e diventando uno dei più fieri alleati del tycoon. Amy si è gettata a capofitto nella sfida e ha vinto la corsa delle Primarie entrando in gara solo a gennaio. L'altra speranza, inoltre, è di raggiungere a Capitol Hill un'altro membro della famiglia, il deputato Joseph Patrick Kennedy III, 39 anni, nipote di Robert Kennedy (TUTTE LE NOTIZIE SU USA 2020). 

"Ne abbiamo abbastanza di Trump"

approfondimento

Elezioni Usa 2020, gli appuntamenti elettorali fino al 3 novembre

"Il mio messaggio è uno solo: ne abbiamo abbastanza delle divisioni, dell'odio e dell'egoismo. Ne abbiamo abbastanza di gente come Van Drew e Donald Trump", ha esultato dopo la sorprendente vittoria contro Brigid Callahan Harrison, la candidata che godeva dell'appoggio dei due senatori democratici del New Jersey, l'ex candidato alla Casa Bianca Cory Booker e Bob Menendez. Donald Trump, intanto, è già sceso in campo per sostenere Van Drew.

A novembre la sfida per far tornare il seggio in New Jersey ai Dem

vedi anche

Morta Jean Kennedy Smith, sorella di John e Robert. FOTO

Madre di cinque figli, attiva nel campo della difesa del diritto alla salute mentale, Amy Kennedy è convinta delle sue possibilità: "La gente qui vuole il cambiamento e ha bisogno di veri leader", ama ripetere, facendo spesso riferimento alla figura di Jfk ma soprattutto a quella di Barack Obama, che dalle sue parti vinse per ben due volte, nel 2008 e nel 2012. Poi l'elettorato nel 2016 preferì Trump a Hillary Clinton. Una preferenza che a novembre Amy Kennedy cercherà di ribaltare a favore dei Democratici.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.