Usa, spari durante una protesta a Louisville: un morto e un ferito

Mondo
©Getty

Almeno una persona è rimasta uccisa in seguito a una decina di colpi sparati da un uomo sulla folla che manifestava in un parco per la morte di Breonna Taylor, una giovane afroamericana uccisa dalla polizia lo scorso marzo

Almeno una persona è morta e un'altra è rimasta ferita in seguito a una serie di spari a Louisville, nel Kentucky, negli Stati Uniti. I colpi di pistola sono stati sparati contro la folla che protestava in un parco per la morte di Breonna Taylor, una giovane afroamericana uccisa dalla polizia lo scorso marzo. Proteste che si sono aggiunte a quelle per la morte di George Floyd (CHI ERA) e che si sono sviluppate in tutto il Paese.

L’uomo ha sparato una decina di colpi

leggi anche

Usa, 27enne ispanico morto soffocato durante fermo di polizia

In una serie di tweet, il dipartimento locale di polizia, come riporta Nbc, ha dichiarato di aver ricevuto le chiamate intorno alle 21 (ora locale, le 3 in Italia) per spari vicino a Jefferson Square Park. Oltre alla persona deceduta sul posto,  poco dopo sono stati segnalati altri spari che hanno causato il ferimento di un'altra persona, portata in ospedale non in pericolo di vita. Un video diffuso dai media americani mostra un uomo sparare una decina di colpi contro la folla che cercava di mettersi al riparo. La persona che ha aperto il fuoco è adesso ricercata dalla polizia locale che “sta cercando quante più informazioni possibili per identificarla”.

Le parole del sindaco di Louisville

"Sono profondamente rattristato dalla violenza scoppiata questa sera a Jefferson Square Park, dove erano raccolti coloro che esprimevano le proprie preoccupazioni", ha twittato il sindaco di Louisville, Greg Fischer. "È una tragedia che quest'area di protesta pacifica sia ora una scena del crimine".

Mondo: I più letti