Coronavirus Usa, Trump: "Vogliamo trovare un vaccino entro la fine dell'anno"

Mondo

Il presidente americano svela l'operazione "Warp Speed" e la paragona allo sforzo di costruire le prime armi nucleari durante la Seconda Guerra Mondiale. Poi ribadisce: "Gli Stati Uniti riapriranno, con o senza il vaccino"

Gli Stati Uniti intendono accelerare sulla ricerca di un vaccino per il coronavirus per arrivare a realizzarlo “entro la fine dell’anno” (GLI AGGIORNAMENTI LIVE - LO SPECIALE - LA MAPPA DELLA DIFFUSIONE GLOBALE). Lo ha annunciato il presidente Donald Trump, che ha svelato il progetto “Operation Warp Speed”, paragonandolo allo sforzo di costruire le prime armi nucleari durante la Seconda Guerra Mondiale. Il tycoon ha annunciato la formazione di una squadra che si dedicherà alla ricerca. Poi ha ribadito che gli Usa riapriranno “con o senza un vaccino” e che “gli americani devono cominciare a tornare alle loro vite normali” anche senza una cura.

Trump: “Stanziati 10 miliardi di dollari”

approfondimento

Coronavirus, dal primo caso alla pandemia globale: le tappe. FOTO

"Stiamo compiendo passi da gigante per trovare il vaccino e la cura contro il virus, e lo faremo presto, entro la fine dell'anno o forse prima”, ha detto il presidente Trump durante una conferenza stampa alla Casa Bianca. “Abbiamo cominciato a lavorare sul vaccino l'11 gennaio ancora quando non sapevamo nulla, c'è impegno per produrre un vaccino", ha sottolineato. "Ci sono 450 progetti per trovare le cure – ha poi aggiunto Trump -. Abbiamo stanziato 10 miliardi di dollari per la ricerca scientifica”. Della squadra di ricerca per il vaccino faranno parte l'ex capo del dipartimento vaccini della casa farmaceutica Glaxo, Moncef Slaoui, e il generale Gustave Perna. Il primo ha confermato le parole del presidente, dicendo che un "vaccino sarà pronto entro la fine dell'anno". Il suo annuncio è stato accolto da un applauso.

Pence: “L’obiettivo è avere 100 milioni di dosi entro l’autunno”

Il vicepresidente Mike Pence ha confermato: “Sì, penso che un vaccino entro l'anno sia possibile. Faremo tutto quello che è nelle nostre possibilità per raggiungere l'obiettivo del presidente di avere 100 milioni di dosi entro l'autunno, e 300 milioni entro l'inverno", ha detto Pence in un intervento al programma radiofonico di Rush Limbaugh, il conduttore conservatore più seguito d'America e amico personale di Donald Trump.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.