Coronavirus Usa, Trump: "Riaprire presto anche se ci saranno più vittime"

Mondo
©Getty

Il presidente americano sollecita la ripartenza delle attività economiche: "Non possiamo tener chiuso il nostro Paese per i prossimi cinque anni". Negli Stati Uniti cresce il numero di vittime: nelle ultime 24 ore sono state  2.333, più del doppio rispetto al giorno precedente. Oltre 1,2 milioni i casi

Durante una visita in Arizona in una fabbrica che produce mascherine, il presidente americano Donald Trump ha sollecitato la riapertura negli Usa anche se il bilancio delle vittime di coronavirus sarà più pesante (GLI AGGIORNAMENTI LIVE - LO SPECIALE - GRAFICHE). "Non possiamo tener chiuso il nostro Paese per i prossimi cinque anni", ha detto. "Alcuni saranno colpiti duramente? Sì. Ma dobbiamo aprire il nostro Paese e dobbiamo aprirlo presto", ha incalzato Trump. Intanto negli Usa il numero di casi di coronavirus ha superato quota 1,2 milioni (1.202.246), mentre è in forte aumento il numero dei decessi giornalieri: nelle ultime 24 ore sono morte 2.333 persone, più del doppio rispetto alle 1.015 persone decedute il giorno precedente. Il totale delle vittime è arrivato a quota 71.031.

Trump visita un'azienda in Arizona senza indossare la mascherina

approfondimento

Coronavirus, ecco i Paesi che stanno allentando il lockdown

Durante la sua visita nella fabbrica in Arizona Trump ha deciso di non indossare una mascherina, come prescrivono le linee guida del governo e le norme dell'azienda. Sulla riapertura il tycoon ha poi ribadito il concetto parlando ad Abc News: alla domanda se saranno perse delle vite per riaprire l'economia, il presidente ha risposto che "sarà possibile perché non resteremo confinati nelle nostre case".

"Ora task force per sicurezza e riapertura”

Nel frattempo Trump ha confermato che la task force contro il coronavirus sarà sostituita forse da un gruppo diverso ma ha assicurato che i due massimi esperti sanitari, Anthony Fauci e Deborah Birx, continueranno a essere consultati. "Mike Pence e la task force hanno fatto un gran lavoro ma ora stiamo guardando ad una forma un po' diversa, che riguardi la sicurezza e la riapertura, e avremo probabilmente un gruppo differente preparato per questo", ha detto. "Missione compiuta? No, per nulla, solo quando sarà finita", ha aggiunto.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.