Ramadan 2020: date, orari e app utili durante il lockdown

Mondo

Il mese di preghiera e digiuno va dal 23 aprile al 23 maggio, tuttavia quest’anno l’emergenza coronavirus impedisce ai fedeli musulmani di pregare insieme in moschea e di condividere i pasti dopo il tramonto e prima dell’alba. Ma la tecnologia può essere d’aiuto

Per gli oltre 1,8 miliardi di musulmani nel mondo, quello del 2020 sarà un Ramadan diverso a causa dell’emergenza coronavirus (AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE). Le misure di distanziamento sociale, infatti, escludono la possibilità di consumare i pasti insieme dopo il tramonto e prima dell’alba, di andare in moschea per le preghiere e le veglie e di frequentare - specialmente nei Paesi arabi - gli affollatissimi mercati dove le persone si ritrovano la sera per condividere il cibo. Ma quando inizia e quando finisce il Ramadan? E quali sono le app che possono aiutare i fedeli a condividere comunque uno dei pilastri della loro religione? (IN INDONESIA VIETATO L'ESODO FINALE - LE TAPPE - I PAESI CON IL MAGGIOR NUMERO DI CONTAGI - LA DIFFUSIONE GLOBALE IN UNA MAPPA ANIMATA)

Cos’è il Ramadan: le date e gli orari

Il Ramadan quest’anno inizia il 23 aprile e dura un mese, fino al 23 maggio. Nel calendario islamico è il nono mese dell’anno ed è quello in cui si celebra la prima rivelazione del Corano a Maometto. Durante il digiuno dall'alba al tramonto, i musulmani non mangiano, non bevono, non fumano e non praticano attività sessuali. Per sapere a che ora bisogna pregare e quando è possibile mangiare esistono diversi siti, tra cui Arab.it dedicato ai fedeli italiani e suddiviso per città.

Le app

Per aiutare i fedeli a rispettare i tempi del Ramadan, specialmente durante l’emergenza coronavirus, ci sono anche diverse app. Una è “Ramadan 2020”, che funziona anche in mancanza di connessione. Ha un calendario annuale con i tempi per le preghiere che mostra la data sia nel calendario occidentale che in quello islamico. In questa applicazione è integrato anche il Corano in 8 lingue. Un’altra app molto diffusa è “Muslim Pro”, che manda notifiche quando è il momento della preghiera in base alla geolocalizzazione di chi la usa ed è dotata di una bussola digitale che indica la direzione de La Mecca. Anche questa app contiene il Corano, tradotto in 40 lingue. Per quanto riguarda i pasti, c’è l’app “Ramadan ricette”, per trovare l’ispirazione su cosa consumare durante l’Iftar e il Sehar, ovvero dopo il tramonto e prima dell’alba. Infine, anche se più generica, può essere utile “IslamApp”, un’app con avvisi per le preghiere, una bussola che indica La Mecca e una sezione dedicata al Ramadan.

Le card di Google con Qalam

Non solo app, anche Google si è attrezzata con Qalam, un sito che permette di creare cartoline di auguri virtuali personalizzate utilizzando un mix di calligrafia e tecnologia 3D.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.