Coronavirus in Messico, poliziotti ballano e cantano per sdrammatizzare. VIDEO

Mondo

Gli agenti seguono il ritmo tipico dei gruppi musicali messicani, sottolineando l'importanza del distanziamento sociale e del lavaggio delle mani a causa della nuova pandemia

Esorcizzano la paura, dando nello stesso tempo consigli utili per affrontare l'emergenza sanitaria. La Polizia di Stato di Quintana Roo ha inventato ed eseguito una canzone dei mariachi per sottolineare l'importanza del distanziamento sociale e del lavaggio delle mani a causa della nuova malattia del coronavirus. I mariachi sono gruppi musicali tipici dell'ovest del Messico, solitamente formati da una decina di elementi e comprende almeno violini, trombe, chitarra spagnola, flauto e arpa.

Il contagio in Messico

Il Messico aveva 475 casi confermati di Covid-19 - la malattia causata dal virus - e sei morti stando agli ultimi dati registrati giovedì scorso. Con l'aumentare dei casi di coronavirus in Messico, aumentano le preoccupazioni su come prevenire la diffusione della malattia tra le migliaia di migranti che sono tornati nel Paese a causa delle rigide politiche statunitensi sull'immigrazione. I centri di detenzione messicani sono considerati particolarmente vulnerabili per il rischio di contagio.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.