Coronavirus, positiva la moglie di Trudeau. Il premier canadese in isolamento

Mondo

Sophie Gregoire sottoposta al test dopo aver mostrato alcuni sintomi influenzali. Il marito: "Sta bene, ma starà in quarantena. Anche io seguirò il consiglio del medico e rimarrò in isolamento". In Canada al momento sono oltre 100 i contagi

Sophie Gregoire, moglie del premier canadese Justin Trudeau, è risultata positiva al coronavirus (AGGIORNAMENTI). Il premier del Canada nelle scorse ore aveva annunciato il suo auto isolamento dopo che la moglie, che ha 44 anni, aveva mostrato sintomi di influenza. "Sfortunatamente - ha scritto Trudeau su Twitter - il risultato del test di Sophie per il COVID-19 è positivo. Sarà quindi in quarantena per il momento. I suoi sintomi rimangono lievi, si sta curando e segue i consigli del medico"  (LO SPECIALE - MAPPA E GRAFICI DEL CONTAGIO - LE MISURE DEL GOVERNO ITALIANO).

Trudeau: "Mi sento bene, ma rimarrò in isolamento"

"Mi sento bene - ha aggiunto Trudeau - e non ho sintomi del virus, ma per il momento seguirò il consiglio del medico e rimarrò in isolamento. Nel frattempo, come ho fatto oggi, lavorerò da casa e pianificherò riunioni di video e teleconferenza".

La situazione in Canada

Sono oltre 100 i casi confermati di coronavirus in Canada. Trudeau ha fatto sapere che il governo canadese sta preparando una risposta all'emergenza sanitaria "per proteggere i candesi e limitarne l'impatto sulla nostra economia". Il premier ha inoltre incoraggiato "tutti i canadesi a seguire i consigli degli operatori sanitari".

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.