Pritzker Prize, il premio di architettura più importante al mondo va a Farrell e McNamara

Mondo

L’edizione 2020 del riconoscimento, considerato il Nobel del settore, ha premiato due donne, fondatrici dello studio Grafton di Dublino. Tra i loro lavori la Scuola di Economia della Bocconi di Milano e la London School of Economics

Sono due donne le vincitrici del Pritzker Prize, il più prestigioso riconoscimento del mondo dell’architettura. Il premio dell’edizione 2020 è andato a Yvonne Farrell e Shelley McNamara, le fondatrici dello studio Grafton di Dublino, celebre soprattutto per i progetti di scuole e università, tra cui la Scuola di Economia della Bocconi di Milano. Nella motivazione, la giuria composta da architetti e professori e presieduta dall'ex giudice della Corte Suprema Stepher Breyer, ha ammesso che il mondo dell'architettura resta tuttora "dominato da maschi".

Gli inizi e la Biennale di Venezia

Farrell e McNamara, specializzate in robusti edifici in cemento e pietra, hanno fondato lo studio Grafton nel 1978 e da allora hanno costruito soprattutto in Irlanda: tra le loro opere, il nuovo ministero delle Finanze a Dublino e il Solstice Arts Center nella città di Navan. Nel 2018, le due architette hanno curato la Biennale di Architettura di Venezia all'insegna "della generosità di spirito e il senso di umanità che l'architettura colloca al centro della propria agenda, concentrando l'attenzione sulla qualità stessa dello spazio".

Gli edifici accademici

Ma Farrell e McNamara sono famose in particolare per gli edifici accademici: fu proprio il design del campus della Bocconi, nominato nel 2008 Edificio Mondiale dell'Anno al Festival dell'Architettura di Barcellona, che fece guadagnare loro la fama internazionale. Ma sono loro anche molte altre costruzioni legate al mondo dell’istruzione: la Scuola di Economia di Tolosa, la London School of Economics, edifici dello University College di Dublino e il campus della scuola di ingegneria e tecnologia di Lima, in Perù, per il quale le due architette hanno vinto nel 2016 il RIBA International Prize.

Il Pritzker Prize

Il premio viene assegnato dal 1979 dalla Fondazione Pritzker di Chicago. Il primo a riceverlo fu Philip Johnson, seguito, tra gli altri, da Frank Gehry, Norman Foster, Rem Koolhaas, Robert Venturi, e, l'anno scorso, Arata Isozaki, l'ottavo giapponese. Due italiani hanno vinto un Pritzker, Aldo Rossi e Renzo Piano. Solo altre tre donne però hanno vinto un Pritzker in passato: Zaha Hadid nel 2004, Kazuyo Sejima nel 2010 (con Ryue Nishizawa) e Carme Pigem nel 2017 (con Ramón Vilalta e Rafael Aranda).

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.