Burger King, nello spot un panino ammuffito per dire addio ai conservanti. VIDEO

Mondo

La catena di fast food annuncia che entro il 2020 eliminerà conservanti, colori e sapori artificiali dal suo piatto di punta in tutti i ristoranti degli Usa. In un video mostra il normale deterioramento di un panino: "La bellezza del cibo vero è che diventa brutto”

Un panino che lentamente ammuffisce per rappresentare “la bellezza del non avere conservanti”. È con queste immagini e questo slogan che la catena di fast food statunitense Burger King ha annunciato che entro la fine del 2020 eliminerà tutti i conservanti, i colori e i sapori artificiali dal Whopper, il panino di punta del marchio. “La bellezza del cibo vero è che diventa brutto”, ha scritto l’azienda nel tweet che accompagna lo spot.

Il decadimento in 34 giorni

Nei 45 secondi dello spot si vede il panino, inizialmente fresco e invitante in tutti i suoi ingredienti, progressivamente afflosciarsi, cambiare colore e ricoprirsi di muffa. Le riprese sono state fatte nell’arco di 34 giorni. L’esito finale è quello del titolo: “The Moldy Whopper”, ossia un Whopper “ammuffito”. La campagna pubblicitaria comprende anche spot televisivi e cartelloni pubblicitari.

Disponibile negli Usa

Già oggi, come ha fatto sapere Burger King, il panino è disponibile nella versione priva di conservanti in circa 400 ristoranti negli Stati Uniti: entro la fine dell’anno lo sarà in tutti i punti vendita. Secondo quanto scrive la Cnn, McDonald’s - prima catena di fast food negli Usa - ha smesso di usare conservanti in alcuni degli ingredienti dei suoi panini del 2018, mentre due anni prima aveva eliminato gli antibiotici dalla filiera dei polli.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.