Siria, dopo otto anni riapre l'aeroporto internazionale di Aleppo

Mondo

Il primo volo è previsto il 19 febbraio, diretto a Damasco. Nei prossimi giorni sono programmati anche voli verso il Cairo, in Egitto 

Dopo otto anni dalla sua chiusura, l'aeroporto internazionale di Aleppo, nel nord della Siria, tornerà a funzionare nei prossimi giorni. Lo ha annunciato il ministro siriano dei trasporti Ali Hammud, citato stamani. dalla tv di Stato siriana. La riapertura dello scalo aereo civile avviene mentre le forze governative, sostenute da quelle russe e dagli Hezbollah libanesi, proseguono l'offensiva a sud-ovest di Aleppo contro miliziani anti-regime sostenuti dalla Turchia. Proprio le recenti conquiste territoriali delle forze di Damasco attorno alla periferia di Aleppo hanno permesso il ripristino dei voli aerei civili dall'aeroporto della metropoli siriana del nord. Il primo volo è previsto domani, diretto a Damasco. E sono programmati voli verso il Cairo.

Una città distrutta

Aleppo città era diventata teatro della guerra siriana nell'estate del 2012 (FOTO). E solo nel 2016 le forze governative avevano ripreso controllo, dopo un lungo assedio e causando una devastante distruzione infrastrutturale, dei quartieri ribelli orientali e centrali. L'aeroporto della città è situato nella periferia sud-orientale e i primi test per i voli civili erano stati effettuati nel 2017. La sconfitta e la ritirata dei gruppi anti-regime garantisce, secondo il governo siriano, la sicurezza dei voli in arrivo e in partenza dallo scalo aereo. 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.