Usa 2020, Trump: "Bloomberg razzista". Poi rimuove il tweet. La replica: "Mi teme"

Mondo

Botta e risposta tra il presidente degli Stati Uniti e l'ex sindaco di New York sulla prassi dello 'stop and frisk' (ferma e perquisisci). Via twitter il tycoon accusa Bloomberg di razzismo ma poi cancella il post

La replica non si è fatta attendere. A poche ore dal tweet in cui il presidente Trump gli dava del “razzista” (post poi cancellato), Michael Bloomberg ha affidato a una nota la sua replica. "Il tweet che ha cancellato è l'ultimo esempio dei suoi sforzi incessanti di dividere gli americani, il suo attacco a me riflette chiaramente il suo timore per la crescente forza della mia campagna". "Non fare errori presidente” ha sottolineato l’ex sindaco di New York, oggi candidato dem alla Casa Bianca: “Non ho paura di te e non consentirò che bullizzi me o chiunque altro in America. Tra ora e novembre farò di tutto per sconfiggerti, che io sia nella scheda o meno".

Il tweet di Trump

Il tweet incriminato era stato postato sull’account ufficiale del presidente degli Stati Uniti. "Wow, Michael Bloomberg è un razzista totale" scriveva Donald Trump postando l'audio con gli inediti commenti di Bloomberg sulla controversa prassi dello 'stop and frisk' (ferma e perquisisci) che colpiva le minoranze e che attuò come sindaco di New York. Ma il tycoon ha poi rimosso il tweet, forse pensando che poteva diventare un boomerang: e non solo per le sue numerose uscite a sfondo razzista ma anche perché, in passato, si era dichiarato a favore dello 'stop and frisk'.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.