Madrid, chiuso e riaperto lo spazio aereo sopra l'aeroporto Barajas per presenza di droni

Mondo

Poco più di un'ora di stop per l'avvistamento di droni vicino alle piste. La decisione è stata presa dall'ente di controllo dell'aviazione civile spagnola 

L'aeroporto Barajas di Madrid è stato chiuso per la sospetta presenza di droni nello spazio aereo dello scalo. Lo ha reso noto su Twitter l’ente spagnolo responsabile per la navigazione aerea, l’ENAIRE. Durante il periodo di chiusura dell’aeroporto della capitale spagnola, circa un’ora, almeno 22 voli sono stati dirottati su scali alternati, mentre i decolli sono stati bloccati.

Operatività ristabilita dopo controlli

Immediatamente è stato convocato il comitato di sicurezza aeroportuale che coinvolge l’AENA, gestore aeroportuale, l’ENAIRE, la polizia locale e la Guardia Civil che sta assicurando la sorveglianza dell’area aeroportuale. Dopo i controlli delle autorità, l’operatività dello scalo è stata gradualmente ristabilita anche se sono possibili ancora disagi e ritardi per i voli in partenza e arrivo. Si cerca ancora invece la persona che pilotava i droni.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.