Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Australia, trovato il corpo di Mattia Fiaschini, disperso sulle Blue Mountains

Australia, i roghi in TIMELAPSE

2' di lettura

Il giovane 24 enne, originario di Cesenatico, era disperso dal 29 gennaio sulla catena montuosa delle Blue Mountains, vicino a Sydney. Immediatamente si erano attivate le ricerche, rese complicate anche per la mancanza di ricezione dei cellulari

E’ stato ritrovato il corpo di Mattia Fiaschini, il 24 enne di Cesenatico disperso in Australia, da mercoledì 29 gennaio, sulle Blue Mountains, popolare meta di scalatori vicino a Sydney (FOTO). Il giovane aveva iniziato da solo un’escursione nella zona e quando, il giorno dopo, non si era presentato al lavoro, era scattato l’allarme. Fiaschini viveva a Sydney da un anno come barman e cameriere ed era considerato un esperto di scalate importanti anche a livello internazionale. La famiglia del giovane vive a Cesenatico.
 

L'ultima immagine di Mattia Fiaschini prima della scomparsa

In corso le operazioni per recuperare il corpo

Sono in corso, a quanto si apprende dalla Polizia australiana, le operazioni per recuperare il cadavere. Il 24enne era residente a Cesenatico, dove abitava con la famiglia e si era diplomato al liceo scientifico Enzo Ferrari. Da circa un anno viveva a Sydney dove lavorava come cameriere e barman. Anche in Australia, Mattia aveva mantenuto viva la sua forte passione per l'escursionismo e la natura. Fiaschini era infatti considerato un trekker esperto, con alle spalle anche scalate impegnative e importanti a livello internazionale.

L'escursione in solitaria e le ricerche

Qualche giorno fa aveva deciso di tornare sulle Blue Mountains, era partito da solo: voleva vedere coi suoi occhi i danni lasciati dai devastanti incendi (qui tutte le notizie) che nelle scorse settimane hanno flagellato il territorio. Ma dopo i primi sms al padre, da mercoledì scorso il giovane non aveva più dato notizie. Quando giovedì non si è presentato al lavoro è scattato l'allarme e poi le ricerche.

Sindaco Cesenatico. "Una tragedia per la nostra comunità"

Il sindaco di Cesenatico, Matteo Gazzoli, commenta la notizia della morte di Mattia Fiaschini defindendola "una tragedia per la comunità locale". "Un ragazzo che perde la vita in quelle circostanze nel posto che ama lascia senza parole. L'amministrazione comunale si stringe nel dolore alla madre, al padre e a tutti i familiari di Mattia per questa grande tragedia che ha colto tutti nel profondo".

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"