Migranti, barca in pericolo al largo di Malta. Alarm Phone: "Perché nessuno li soccorre?"

Mondo

L'imbarcazione, spiega il servizio telefonico di soccorso, ha 47 persone a bordo e ha passato in mare due notti. Si trova nella zona Sar maltese ma "le autorità si rifiutano di dirci se stiano lanciando un’operazione di soccorso", afferma l'organizzazione

Il servizio di allarme per i migranti Alarm Phone ha ricevuto una chiamata da una barca in pericolo, che imbarca acqua a bordo, con 47 persone in fuga dalla Libia. Lo scrive la stessa Alarm Phone sul proprio account Twitter specificando che "sono nella zona Sar di Malta" e che nessuno li sta soccorrendo. "Le autorità - si legge - si rifiutano di dirci se stiano lanciando un'operazione di soccorso. Le persone devono essere soccorse e portate in Europa!". Il servizio telefonico spiega che i migranti “sono partiti dalla Libia 30 ore fa (nella notte tra il 30 e il gennaio, ndr) e ora il motore è in avaria. Non hanno salvagenti e non ci sono soccorsi in arrivo. Sono già sopravvissuti due notti in mare”.

Alarm Phone: “Perché nessuno li sta cercando”

"Dicono che stanno imbarcando acqua ed hanno paura che i soccorsi non arrivino", ribadisce Alarm Phone. "Sono partite da Zuara, in Libia – conferma l'organizzazione - e ora il motore è in avaria. Alcune persone stanno piangendo. Non hanno salvagenti e necessitano di aiuti immediati. Perché nessuno le sta cercando?".

Mondo: I più letti