Carovana di migranti in Messico, scontri con la polizia. VIDEO

Mondo

La polizia, equipaggiata con attrezzature antisommossa, ha utilizzato contro i migranti anche spray al peperoncino. Molte persone che hanno tentato di valicare il confine sono state poi rimandate in Guatemala

Centinaia di migranti centroamericani sono stati costretti a salire sugli autobus dalla Guardia Nazionale Messicana e dai funzionari della migrazione, dopo essere entrati in Messico giovedì. Portando bandiere degli Stati Uniti e dell'Honduras a capo della processione, i migranti avevano attraversato il fiume Suchiate dal Guatemala (FOTO) all'alba. I migranti si erano fermati a un incrocio ombreggiato, a circa 10 chilometri a nord di Ciudad Hidalgo, quando centinaia di guardiani si sono opposti al loro percorso.

Scudi e spray urticanti

La polizia equipaggiata con attrezzature antisommossa è avanzata contro i migranti, all'occorrenza utilizzando anche spray al peperoncino. Molte persone che hanno tentato di valicare il confine sono state trattenute per essere rimandate in Guatemala. Parecchi migranti si sono lasciati scortare agli autobus senza fare resistenza, ma altri si sono opposti proocando la ferma reazione degli agenti. Donne e bambini costituiscono una parte significativa di questo gruppo di migranti, sfuggendo alla povertà a casa per cercare lavoro negli Stati Uniti. Il presidente Donald Trump ha minacciato di punire economicamente il Messico e le nazioni centroamericane se non riescono a contrastare i flussi migratori.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.