Virus cinese, a Macao i croupier dei casino con le mascherine

Mondo

Primo caso accertato di infezione una imprenditrice 50enne. Le autorità dell'ex colonia portoghese hanno ordinato a tutti gli impiegati delle sale di gioco la misura di protezione

La regione di Macao, parzialmente autonoma dalla Cina, ha annunciato il primo caso accertato di coronavirus e ha ordinato a tutti gli impiegati dei casinò di indossare una mascherina.

Primo caso una donna di 52 anni

L'ex colonia portoghese - unica area in Cina dove è permesso il gioco d'azzardo - attita ogni anno milioni di turisti e in questi giorni la città si sta preparando per l'arrivo dei visitatori in vacanza per il Capodanno lunare. Il primo caso accertato del virus a Macao ha riguardato una donna di 52 anni, un'imprenditrice giunta in città domenica in treno dalla vicina città di Zhuhai. "Una serie di test ha dimostrato che era positiva al coronavirus e che aveva sintomi di polmonite", ha detto ai giornalisti il capo del Dipartimento della salute di Macanan, Lei Chin-Ion. 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.