Uomo sordo fa causa a Pornhub perché i video sono senza sottotitoli

Mondo

Un utente di New York ha denunciato la piattaforma pornografica perché sostiene che i filmati visti discriminino le persone non udenti: senza sottotitoli, è la sua tesi, è complicato capire i dialoghi tra gli attori. Il sito si difende: "Abbiamo una sezione apposita"

I video porno sono senza sottotitoli e per questo non sono adatti agli utenti sordi. È questa la ragione della causa promossa da un uomo, non udente e residente a New York, nei confronti di Pornhub, una delle più grandi piattaforme online di video a contenuto pornografico. L’uomo denuncia così la discriminazione nei confronti delle persone non udenti che, a causa della mancanza dei sottotitoli, non riescono a cogliere totalmente i dialoghi tra gli attori dei filmati.

Pornhub: "Abbiamo una categoria con i sottotitoli"

A causa di queste lacune, l’utente sostiene che gli sia stata impedita la piena fruizione del prodotto. Inoltre, secondo quanto riferito da Abc, nell’azione legale, si fa riferimento esplicito ad una serie di video identificati con i titoli e la cui assenza di sottotitoli esaustivi costituirebbe una violazione di quanto previsto dal Disabilities Act. "In genere non rilasciamo commenti su cause in corso, ma vorremmo cogliere l'occasione per evidenziare che abbiamo una categoria con sottotitoli", ha detto il vicepresidente di Pornhub, Corey Price, alla Abc.

Mondo: I più letti