Mozambico, attacco a minibus: diversi morti. Gruppo jihadista sospettato della strage

Mondo

L’agguato è avvenuto nel distretto di Macomia, provincia di Cabo Delgado, dove dal 2017 è attivo un gruppo islamista. Secondo testimoni, il mezzo è stato incendiato con passeggeri a bordo. Gli assalitori hanno poi ucciso quelli in fuga. Il bilancio non è definitivo

Un agguato contro un minibus in Mozambico ha causato la morte di diverse persone, rimaste uccise in quello che le autorità sospettano essere stata l'azione di un gruppo islamista. Il mezzo è stato incendiato mentre percorreva una strada principale nel distretto settentrionale di Macomia, a circa 60 chilometri dal villaggio di Antadora. Si tratta del territorio della provincia di Cabo Delgado, a maggioranza musulmana, dove dal 2017 è attivo un gruppo jihadista.

Bilancio ancora non ufficiale

Le autorità non hanno fornito un bilancio delle vittime, ma testimoni hanno affermato che almeno dieci dei 20 passeggeri del minibus sono morti nel rogo, e che gli assalitori si sono accaniti con armi bianche su quelli in fuga, tra i quali un bambino, che sarebbe stato decapitato. Altri due bambini sarebbero morti tra le fiamme.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.