Incendi Australia, due morti a Cobargo. 4mila persone intrappolate sulle spiagge

Mondo

Due vittime, un uomo e suo figlio, nel New South Wales, dove i roghi sono ancora più di 100. A Mallacoota, nello Stato di Victoria, in migliaia hanno abbandonato le case per rifugiarsi in riva al mare

Altre due vittime, cinque dispersi e migliaia di persone intrappolate sulle spiagge per sfuggire alle fiamme. Gli incendi continuano a flagellare l’Australia (FOTO) e solo nel territorio del New South Wales - spiega su Twitter il NSW Rural Fire Service - i roghi sono più di 100 e si contano finora 12 morti. Quattromila persone, riporta la Cnn, hanno invece abbandonato le loro case nella località di Mallacoota, nello Stato di Victoria, e si sono rifugiate sulle spiagge.

“Scene terrificanti”

Nello Stato di Victoria, testimoni parlano di "scene terrificanti" con gente accampata sull'arenile, sui pontili e sulle barche sotto un cielo rosso pieno di cenere. Il premier, Daniel Andrews, ha annunciato che navi della Marina potrebbero essere usate per fornire cibo, acqua ed energia alle città tagliate fuori dai roghi visto che la strada principale della regione è stata chiusa. Nei giorni scorsi, le autorità avevano ordinato l'evacuazione di decine di migliaia di persone dalla zona (VIDEO), avvertendo della pericolosità della situazione che andava peggiorando.

Morti un uomo e suo figlio a Cobargo

Secondo i media, le vittime più recenti sarebbero un uomo e suo figlio: i loro corpi sono stati trovati nella città di Cobargo, nel New South Wales. Nello Stato ci sono anche quattro dispersi, a cui se ne aggiunge un quinto nello Stato di Victoria.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.